Direzione CUBA, un nuovo capitolo delle nostre avventure flamenche.

"De ida y vuelta. Andata e ritorno. Così si chiamano i canti flamenchi, e quindi anche le danze, nate dall’incontro tra la cultura della madrepatria europea e quella indigena isolana. Con questo progetto vogliamo far incontrare due popoli, due culture, due paesi divisi da un oceano ma simili per temperamento, vicissitudini storiche, e più intimamente vogliamo far incontrare persone nella cui anima hanno a dimora gli stessi sentimenti, la stessa spinta creativa, lo stesso bisogno di esprimersi, comunicare, essere consapevoli. E lo vogliamo fare attraverso il flamenco che, tra tutte le espressioni artistiche, è la più spontanea, la più forte, quella dotata di più storia, di più elementi, di più possibilità."
Premessa a l'accordo di cooperazione tra l'associazione punto 8 e la escuela Alejo Carpentier della Avana, una dichiarazione d'amore e la voglia di condividere la passione per il flamenco andando verso nuovi orizzonti.
A breve tutte le info !